Ufficiali dalle stazioni del foggiano ai comandi del brindisino

Giunti due nuovi Ufficiali al Comando Provinciale Carabinieri di Brindisi: sottotenente Francesco Reccia al vertice della Sezione Radiomobile della Compagnia di Brindisi e sottotenente Francesco Antonino al comando della Sezione Operativa della Compagnia di Fasano.

Due nuovi Ufficiali al vertice della Sezione Radiomobile della Compagnia di Brindisi e della Sezione Operativa della Compagnia di Fasano.

Al comando della Sezione Radiomobile di Brindisi è giunto il Sottotenente Francesco Reccia. L’ufficiale di origini salernitane, ha intrapreso la carriera nell’Arma nel 1987 quale allievo sottufficiale presso la Scuola Sottufficiali di Velletri per poi essere assegnato dapprima alla Stazione Carabinieri di Manfredonia (FG), poi a quelle di Monte Sant’Angelo (FG) e Trinitapoli (FG), dal 1991 al 1993 è stato capo equipaggio alla Squadra Radiomobile della Compagnia di Cerignola (FG); dal 1993 al 2000 ha prestato servizio alla Stazione di Collepasso (LE), divenendone Comandante nel 1996.

Dopo una parentesi alla Stazione di Francavilla Fontana (2000–2003), assume il Comando della Stazione di Maruggio (TA) sino al 2005, per poi approdare al Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Manduria (TA) dove è stato Comandante in sede vacante, nonché Comandante della dipendente Sezione Operativa sino a gennaio 2020. A dicembre 2020, è risultato vincitore del concorso per “ufficiali del ruolo straordinario ad esaurimento”.

Il Sottotenente Reccia è stato insignito della medaglia d’argento di lungo comando, della croce d’oro per anzianità di servizio militare e di Cavaliere dell’Ordine al Merito della repubblica Italiana. Ha conseguito la Laurea in scienze dell’Amministrazione, nel corso della sua carriera gli sono stati tributati una medaglia di bronzo al Valore dell’Arma dei Carabinieri e un encomio del Comandante della Legione Carabinieri Puglia.

Contestualmente, il comando della Sezione Operativa della Compagnia di Fasano è stato affidato al Sottotenente Francesco Antonino. L’ufficiale, di origini baresi, ha intrapreso la carriera nell’Arma nel 1989 quale allievo carabiniere, nel 1990 è stato ammesso alla Scuola Sottufficiali di Velletri e al termine del corso biennale di formazione è stato assegnato in Basilicata quale addetto alla Stazione di Tricarico (MT), dal 1995 al 2003 ha comandato la Stazione di Banzi (PZ), dal 2003 al 2004 quella di Lavello (PZ), dal 2004 al 2006 la Stazione di Abriola (PZ), dal 2006 al 2008 la Stazione Avigliano (PZ) e dal 2008 al 2013 ha retto la Stazione di Zapponeta (FG).

Il 30 luglio 2013 approda alla Stazione di Molfetta ricoprendo anche l’incarico di addetto alla Polizia di Frontiera dal 2017 al 2020, quando è risultato vincitore del concorso per “ufficiali del ruolo straordinario ad esaurimento”. è stato insignito della medaglia d’argento per il lungo comando, della croce d’oro per anzianità di servizio militare prestato, della medaglia d’argento per lungo Comando di Stazione Carabinieri. Nel corso della sua carriera gli è stato tributato un encomio del Comandante della Legione Carabinieri Puglia.

dal Salento news Puglia
Mappa