Tre arresti nel brindisino

Arrivate le sentenze di condanna per Alex Carluccio e Paolo D’Errico, accusati di spaccio, e Semeraro Giuseppe, accusato di rapina, i carabinieri del brindisino hanno provveduto ai relativi arresti.

Torre Santa Susanna: quasi 3 anni di reclusione per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti in concorso, arrestato

I Carabinieri della Stazione di Torre Santa Susanna hanno eseguito un ordine di esecuzione per espiazione di pena detentiva in regime di detenzione domiciliare, emessa dall’Ufficio Esecuzione Penale del Tribunale di Lecce, nei confronti di CARLUCCIO Alex, 19enne del luogo. Il giovane deve espiare la pena di 2 anni e 8 mesi di reclusione, per detenzione ai fini spaccio di sostanze stupefacenti in concorso, reato commesso in Porto Cesareo (LE) nell’anno 2020. L’arrestato, al termine delle formalità di rito, è stato tradotto presso la sua abitazione in regime di detenzione domiciliare.

 

Mesagne: detiene in casa stupefacente, bilancino di precisione, materiale per il confezionamento di dosi e banconote di vario taglio, arrestato

I Carabinieri della Stazione di Mesagne, a conclusione degli accertamenti, hanno tratto in arresto D’ERRICO Paolo, 25enne del luogo, per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio. In particolare, nel primo pomeriggio del 25 febbraio, a seguito di perquisizione domiciliare presso la sua abitazione, i militari hanno trovato nella sua camera da letto e nel bagno, 6 dosi di marijuana opportunamente confezionate, per un peso complessivo di 26 grammi, materiale per il suo confezionamento, un bilancino di precisione e 26,00 euro in banconote di vario taglio. La sostanza stupefacente, gli oggetti e il denaro sono stati sottoposti a sequestro e l’arrestato, al termine delle formalità di rito, è stato tradotto presso la sua abitazione in regime di arresti domiciliari, come disposto dall’Autorità Giudiziaria.

 

Ceglie Messapica: 3 anni e 6 mesi per rapina, arrestato

I Carabinieri della Stazione di Ceglie Messapica hanno eseguito l’ordinanza di carcerazione, emessa dall’Ufficio Esecuzione Penale della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Brindisi, nei confronti di SEMERARO Giuseppe, 44enne del luogo. L’uomo deve espiare la pena di 3 anni e 6 mesi di reclusione, per rapina commessa in quella Città nell’anno 2019. L’arrestato, dopo le formalità di rito, è stato tradotto presso la casa circondariale di Brindisi.

dal Salento news Puglia
Mappa