Mesagne: trovate munizioni, reperti archeologici e stupefacenti

A Mesagne un arresto per maltrattamenti in famiglia, inoltre un detenuto agli arresti domiciliari è stato trovato in possesso di munizioni, reperti archeologici e stupefacenti, denunciato all’A.G. e segnalato al Prefetto.

Mesagne: deve espiare la pena residua di 3 anni di reclusione per maltrattamenti in famiglia, arrestata

I Carabinieri della Stazione di Fasano hanno eseguito un ordine di esecuzione per la carcerazione, emesso dall’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura della Repubblica presso il Tribunale ordinario di Brindisi, nei confronti di FLORESCU Viorica, 51enne di origine romena residente a Fasano, già sottoposta alla misura degli arresti domiciliari. La donna deve espiare la pena residua di 3 anni di reclusione in relazione al reato di maltrattamenti in famiglia, commesso in Ostuni dal 2018. L’arrestata, al termine delle formalità di rito, è stata tradotta presso la casa circondariale di Lecce.

 

Mesagne: detenuto agli arresti domiciliari trovato in possesso di munizioni, reperti archeologici e stupefacenti, denunciato e segnalato

I Carabinieri della Stazione di Mesagne, a conclusione degli accertamenti, hanno denunciato in stato di libertà, per detenzione abusiva di munizioni e ricettazione (in relazione all’impossessamento di beni culturali appartenenti allo stato) e segnalato all’Autorità Amministrativa per detenzione per uso personale di sostanze stupefacenti, un 49enne del luogo, in atto sottoposto agli arresti domiciliari. In particolare, nell’ambito di un servizio di controllo ai soggetti sottoposti agli arresti domiciliari, presso l’abitazione dell’uomo i militari operanti hanno rinvenuto e sequestrato 128 cartucce per fucile di diverso calibro, 11 reperti archeologici di vario tipo, risalenti presumibilmente ad epoca messapica (per i quali sono in corso specifici accertamenti) e 14,8 grammi complessivi di sostanza stupefacente di tipo marijuana, occultati in parte nella tasca dei pantaloni e in parte rinvenuta sul tavolo della cucina, il tutto sottoposto a sequestro.

dal Salento news Puglia
Mappa