Brindisi: tentano estorsione, in manette

Avevano minacciato e spintonato il procuratore di una società di costruzioni aeronautiche, tentando di estorcergli 20.000 euro, arrestati in due a Brindisi.

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Brindisi hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare, emessa dal G.I.P. del Tribunale di Brindisi, nei confronti di Curto Giancarlo, 49enne e Curto Alessio, 26enne, entrambi del luogo, ritenuti responsabili di tentata estorsione con le aggravanti di aver commesso i fatti con armi, in più persone riunite, delle quali una appartenente ad associazione di tipo mafioso.

In particolare, la sera del 27 febbraio scorso, i due hanno tentato di estorcere la somma contante di 20.000 euro al procuratore e socio di una società operante nel settore delle costruzioni aeronautiche, di Brindisi, minacciandolo di arrecargli danni ingiusti; nella circostanza, la vittima è stata spintonata e minacciata con un coltello, che poi si sono dati a precipitosa fuga a bordo di un’autovettura. Le successive perquisizioni presso le loro abitazioni hanno consentito di rinvenire il coltello utilizzato, sottoposto a sequestro.

Già il 30 agosto 2019, i due avevano minacciato telefonicamente il procuratore di ucciderlo ove non avesse provveduto a consegnare loro le somme “di tasca propria”, poi, nei giorni successivi, dopo averlo rintracciato per chiedergli di incontrarsi, lo hanno raggiunto dinanzi alla sua abitazione e dapprima lo hanno insultato e minacciato; mentre Curto Giancarlo lo strattonava e gli batteva violentemente le mani sul petto intimidendolo, chiedeva con voce alterata al figlio Alessio di andare a casa a recuperare la pistola per sparare a lui e alla sua famiglia. Successivamente  Curto Giancarlo gli ha intimato di consegnargli la macchina che avrebbe restituito nel momento in avrebbe ottenuto il denaro, minacciandolo con un coltello con lama di acciaio delta lunghezza di 10 cm circa, che estraeva da dietro alla schiena puntandoglielo all’addome.

Gli arrestati, al termine formalità di rito, sono stati sottoposti alla misura degli arresti domiciliari, come disposto dall’Autorità Giudiziaria.

 

Ceglie Messapica: senza patente, non si ferma all’Alt dei carabinieri, arrestato

A Ceglie Messapica, i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di San Vito dei Normanni hanno tratto in arresto per resistenza a pubblico ufficiale, un 23enne del luogo. In particolare, nell’ambito servizio un servizio preventivo finalizzato al controllo delle prescrizioni contenute nei decreti governativi riguardanti le misure di contenimento della diffusione del virus Covid-19, i militari operanti, mentre procedevano in quella via San Rocco, hanno notato e riconosciuto il giovane alla guida della sua autovettura e ricordando che lo stesso era sprovvisto patente per non averla mai conseguita, gli hanno intimato l’Alt per procedere al controllo di polizia.

Accortosi della presenza dei carabinieri, nonostante l’Alt intimatogli, il 23enne ha tentato di dileguarsi per le strette vie del centro storico per poi essere comunque raggiunto dagli operanti, nei pressi della sua abitazione. Questi è stato inoltre denunciato in stato di libertà per guida senza patente e su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, dopo le formalità di rito, è stato rimesso in libertà.

 

Mesagne, dopo arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, disposti gli arresti domiciliari

I Carabinieri della Stazione di Mesagne hanno eseguito un’ordinanza di applicazione della misura degli arresti domiciliari, emessa dal G.I.P. del Tribunale di Brindisi, nei confronti di Kumbankyet David, 29enne di origine ghanese residente a Mesagne. Il Provvedimento scaturisce dalla richiesta di aggravamento avanzata dai militari operanti a seguito degli arresti per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti effettuati dagli stessil’11 febbraio e il 25 marzo 2020. L’arrestato, concluse le formalità di rito, è stato tradotto presso la sua abitazione al regime degli arresti domiciliari.

dal Salento news Puglia
Mappa